Cavitazione

  • Views6119

Trattamento snellente Rapido

“La cavitazione è un fenomeno fisico consistente nella formazione di zone di vapore all’interno di un fluido che poi implodono producendo un rumore caratteristico. Ciò avviene a causa dell’abbassamento locale di pressione fino a raggiungere la tensione di vapore del liquido stesso, che subisce così un cambiamento di fase a gas, formando delle bolle (cavità) contenenti vapore.”
Fonte: Wikipedia

La tecnologia DermalSlim di Dermal Institute Usa 1956 sfrutta un processo fisico ben preciso, basato sulla proprietà delle onde ultrasonore di generare, all’interno di un liquido, il fenomeno della cavitazione.

Risultato
Una riduzione della consistenza del grasso stesso e un rimodellamento del contorno cutaneo. A cui si aggiunge una modificazione dell’aspetto a buccia d’arancia, con riduzione dei classici fibronoduli della cellulite e una migliore ossigenazione del sottocute, con riattivazione della microcircolazione distrettuale e drenaggio dei liquidi di ristagno.

I risultati della cavitazione sono tangibili fin dalla prima seduta, in termini di riduzione dei volumi (riscontrabile in una perdita da 1 a 3 cm di circonferenza) e miglioramento del tono cutaneo.

Il grasso viene metabolizzato attraverso un processo fisiologico e del tutto naturale.

Risultato Cavitazione
Funzionamento
Uno specifico manipolo, attraverso il passaggio e un movimento continuo sull’area di interesse, emette onde ultrasonore a bassa frequenza che producono il conseguente effetto cavitazionale.

L’effetto derivante genera variazioni di pressione interna. L’intensità dell’onda provocherà la formazione di bolle di vapore nel liquido, che andranno a localizzarsi, in maniera preferenziale, in corrispondenza dello strato ipodermico.

Le microbolle neoformate andranno incontro a un’espansione progressiva, seguita da una loro rapida implosione: l’onda d’urto, derivante dalla stessa implosione delle bolle, esplicherà un’azione di sollecitazione diretta verso le cellule adipose presenti, sciogliendo il tessuto grasso in maniera rapida, indolore e con risultati visibili fin dal primo trattamento.

Gli adipociti coinvolti tenderanno a “sgonfiarsi”, liberando in circolo i lipidi in essi contenuti: i trigliceridi, così rilasciati all’esterno nel liquido interstiziale, verranno prontamente metabolizzati. Lo smaltimento dei trigliceridi avviene, pertanto, attraverso un processo metabolico naturale e fisiologico, nei giorni successivi al trattamento di cavitazione.